impollinazione

Impollinazione delle Asclepiadaceae

Come impollinare le hoya?

Purtroppo ancora non mi sono cimentato nell’impollinazione delle hoya (la cosiddetta “pianta di cera”), finora ci sono riuscito solo con il genere delle cactacee.

Stamattina quindi ho provato a fare una ricerca con Google ed ho trovato dei risultati interessanti che vi propongo:

La specie hoya più diffusa è la carnosa, presente in diverse varianti, qui vediamo quella classica.
Hoya carnosa

“Cerchiamo di capirci qualcosa… l’impollinazione” dal forum Hoya Mania

Il genere Hoya“, speciale 2013, a cura dell’AIAS

La pianta Hoya” dal blog StranePiante

“Come ottenere i semi di Hoya” dal forum Compagnia del giardinaggio

“Fiore delle Hoya: struttura” dal forum Giardinaggio

Sicuramente la prossima primavera, proverò ad impollinare anche le hoya e metterò qui le foto ed indicazioni utili.

Qualcuno di voi ha già provato?

Annunci
guide

La moltiplicazione delle cactacee

Come riprodurre le piante succulenti

La riproduzione delle piante grasse può avvenire in diversi modi: da seme, per via vegetativa.
In questo articolo vedremo proprio la via vegetativa.

I polloni delle piante grasse, specie se già radicati, si possono interrare ed ottenere così delle nuove piantine.
Alcuni polloni di mammilaria gracilis

Moltissime specie appartenenti al genere delle cactacee producono con il tempo, polloni basali e laterali.
Ciò avviene in genere, quando la pianta è adulta e gode di buona salute, mentre altre specie tendono ad accestire anche quando sono molto giovani (come per esempio gli echinopsis).
I polloni sono vere e proprie piante con tutte le caratteristiche della madre e quindi possono essere staccati senza problemi dalla madre ed interrati.
Il mio consiglio è sempre quello di non interrare subito i polloni ma lasciarli qualche giorno in posizione ombreggiata e riparata dalle piogge in modo che si cicatrizzi il punto di distacco o taglio. Si potranno poi, nell’arco di una settimana, rinvasare in vasi singoli.
Le annaffiature vanno fatte solo quando il terreno risulta ben asciutto.