curiosità

Insalata di nopales

insalata di nopales

Ingredienti

  • 1 pomodoro fresco
  • 1 cipolla piccola
  • 1/4 tazza di foglie di coriandolo
  • 2 tazze di nopales (foglie di fichi d’india) bolliti in acqua e sale
  • 2 cucchiaiate di olio d’oliva
  • 2 limoni
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • formaggio fresco, cipolla in fettine sottili e una pera, un avocado

Preparazione
Tritate il pomodoro e la cipolla a dadini. Tagliate le foglie di nopal in lunghe strisce o a cubetti, a piacere. Tritate finemente il coriandolo. Mescolate tutti questi ingredienti in una ciotola di vetro.

Mescolate bene l’olio di oliva con il succo di limone e il sale. Versate il condimento sopra il composto di nopales e mescolate bene. Lasciate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti (massimo 24 ore).

Poco prima di servire, si può guarnire l’insalata con cipolla tagliata a fettine sottili, formaggio fresco grattugiato e/o fette di avocado.

curiosità

Liquore a base di fichi d’india

Dopo la ricetta della marmellata di fichi d’india, che spero vi sia piaciuta, ecco come fare il liquore!

Ingredienti:

  • 500 cc. di alcool a 95°
  • 8-10 fichi d’india rossi
  • 250 grammi  di zucchero
  • 500 cc. di acqua
  • aroma vaniglia
  • colorante rosso

Preparazione:
Si prendono i fichi d’india e dopo averli privati della buccia (incidere prima i lati e poi effettuare un taglio centrale per sollevare la polpa) e si mettono a macerare in un vaso a chiusura ermetica unitamente all’alcool agitando di tanto in tanto.
Dopo una settimana, quando l’alcool ha assunto un colore intenso rosso, si tolgono i fichi d’india  e si filtra l’alcool utilizzando un canovaccio. Si mette l’acqua insieme allo zucchero e mettendolo in una pentala sul fornello si prepara uno sciroppo. Raffredato lo sciroppo si unisce l’infuso alcolico, si aggiunge pochissimo aroma di vaniglia e se di desidera stabilizzare il colore (altrimenti diventerebbe giallastro) si aggiunge del colorante rosso per alimenti.
Si imbottiglia e si beve dopo alcuni giorni.

Servire ghiacciato!

😉

OT

Confettura di fichi d’india

Come realizzare la marmellata di fichi d’india

Oputia Ficus Indica
Oputia Ficus Indica… ovvero i Fichi d’india

La marmellata di fichi d’India rappresenta una conserva imperdibile del periodo.
La coltivazione del fico d’India è una delle più tipiche del meridione d’Italia, ecco perchè il frutto in questione viene diffusamente utilizzato in cucina nella realizzazione di preparazioni sfiziose, tra queste la marmellata.
Quest’ultima è ottima da consumare a colazione o come ripieno per farcire biscotti e crostate rendendoli unici nel loro genere.

Ingredienti

  • 1 kg di fichi d’India
  • 50 gr di cannella
  • 500 gr di zucchero
  • succo e scorza di un limone

Preparazione
Mettere i fichi d’india a bagno per un’ora in acqua fredda quindi, dopo avere indossato dei guanti, sbucciarli con attenzione. Tagliarli a cubetti e trasferirli in una pentola grande e unire un bicchiere di acqua.

Portare ad ebollizione fino a quando si otterrà un composto spappolato. Prelevarlo, passarlo al setaccio per eliminare i semini e rimettere sul fuoco.
Unire lo zucchero ed una volta ripreso il bollore anche il succo di limone e la cannella.
Fare cuocere per circa 40 minuti, quindi versare la confettura ottenuta nei vasetti sterilizzati, avvitare bene i tappi e fare raffreddare da capovolti per ottenere il sottovuoto.
Conservare in luogo fresco ed asciutto.

Buona colazione! 🙂